Contattaci rent@conradlab.com +39 035 4258433 PREVENTIVO ONLINE

Domande frequenti

Quale carta fotocopie acquistare?

Riportiamo quanto scritto da un nostro collaboratore

"Ho cominciato a vendere prodotti per ufficio nel lontano 2000.
La prima domanda che mi fece il responsabile dell'ufficio acquisti della prima azienda che visitai fu: "Che prezzo mi fai per 50 risme di carta fotocopie?"
Sono passati 15 anni, il mondo lavorativo è cambiato, la crisi ha ridimensionato alcuni aspetti della vita e amplificato altri  ma il prodotto per il quale riceviamo più richieste d' offerta è sempre lei: la carta fotocopie!
E' sicuramente uno fra i prodotti più utilizzati in ufficio, ma se si esegue un'analisi approfondita balza subito all'occhio che non è la voce di costo più importante.
Nella stampa di un documento, il costo del foglio è il 10% rispetto al costo totale della stampa.
I rivenditori e fornituristi hanno sempre fatto leva sul fattore "prezzo della risma di carta" per riuscire a inserire nuovi clienti e per trasmettere un'immagine di potenziale risparmio ai clienti che si rivolgessero alla loro struttura.
Il margine è bassissimo e sfatiamo il mito che il potere d'acquisto del commerciante sia fondamentale per abbassare il prezzo della risma.
I produttori di carta in risme sono pochi e tutti conosciuti. I prezzi in cartiera sono quindi tutti allineati. I listini sono chiari e condivisi a tutta la clientela il che significa assoluta trasparenza sul mercato.
Per il commerciante quindi, concedere un prezzo di vendita basso al proprio cliente è importante, non per vendere carta fotocopie, ma per vendere poi altri articoli.
Proprio per questo motivo sono all'ordine del giorno promozioni sottocosto per questo articolo. 
Sfatato il mito che, vendere carta fotocopie sia interessante per il venditore, posso permettermi di consigliare l'utente finale di rivolgersi sempre al proprio fornitore di fiducia.
Se si tratterà di un'azienda seria, logicamente applicherà un giusto margine per coprire i costi di logistica (ricordiamoci che la carta pesa tanto e costa poco) ma mai e poi mai vi rigirerà una fregatura ben sapendo che sarà sempre e facilmente controllabile.
Chi vi propone carta fotocopie sottocosto state pur certi che prima poi si rifarà in altro modo.
E come? Quali sono le startegie?
Semplice, io ti fornisco la carta al prezzo che vuoi ma tu mi accompagni la fornitura ad un odine di altri prodotti a marchio sconosciuto e incobfrontabile con quelli di altri rivenditori che mi consenta di recuperare margine.
Il risultato sarà una bassa qualità sia della carta che degli altri prodotti, quando spendendo lo stesso prezzo di un ordine d'acquisto più oculato avremmo potuto avere a nostra disposizione prodotti di qualità.
Un altro motivo che giustifica il prezzo basso della carta fotocopie è la cattiva conservazione; in linea di massima tutta la carta esce dalla cartiera con un elevato livello di qualità, ma trattandosi di materiale organico è soggetta a deterioramento durante l'immagazzinamento e la consegna.
Spesso e volentieri carta fotocopie conservata o trasportata male è poi reintrodotta sul mercato a prezzi ribassati."
 
In conclusione:
 
I produttori di carta fotocopie sono pochissimi, tutti i prezzi sono allineati ed il livello qualitativo è alto per tutti.
Una buona stampante è insensibile alla marca di carta ed è in grado di funzionare senza inceppamenti con tutte le carte.
Gli inceppamenti si verificano per tre motivi, scarsa manutenzione, elevata usura della stampante oppure carta umida.
Non farsi ingolosire dal basso prezzo della carta perchè potrebbe pur essendo di marca e di ottima qualità nominale essere stata conservata male.
Appoggiarsi sempre allo stesso fornitore di fiducia o al fornitore delle stampanti in modo che abbia lui stesso interesse a fornire un prodotto di elevata qualità che garantisca il miglior funzionamento delle stampanti e fotocopiatrici.
 

Copyright © 2017 Conrad Srl - P.IVA 04060440163 - Tutti i diritti riservati | Termini e Condizioni | Web Agency Milano 4potere

Scroll to Top